GIOCHI D’ARTE da Bra al Monferrato

31 Ago

IL GIOCO NELL’ARTE & DELL’ARTE

Arte in Piemonte dal Novecento a oggi

Palazzo Mathis di Bra, dall’8 settembre al 3 novembre 2013

Palazzo Mathis (Bra, CN) -salone angolare

Palazzo Mathis (Bra, CN) – salone angolare

Promossa da Fondazione Cassa di Risparmio di Bra e Comune di Bra in collaborazione con Fondazione Politeama (Teatro del Piemonte), Museo del Giocattolo di Bra, Musei di Bra (Sistema Museale Urbano della Città di Bra) e Regione Piemonte, la rassegna è una collettiva all’insegna del tema del gioco che presenta variegate opere di numerosi pittori, scultori, fotografi, grafici e poliedrici creativi piemontesi, alcuni dei quali celebri esponenti dell’arte italiana, grandi protagonisti del circuito culturale internazionale e, anche, figure di spicco nel panorama monferrino: Leonardo Bistolfi, Enrico Colombotto Rosso ed Ezio Gribaudo.

E. Gribaudo - ARCHEOLOGIA INCANTATA, gabbia

E. Gribaudo – ARCHEOLOGIA INCANTATA, gabbia

Mentre due sue “gabbie” sono in mostra a Bra, Gribaudo presenta il proprio “regno” dell’Archeologia Incantata in un favoloso allestimento ludo-didattico a LOCANDA DELL’ARTE. Oltre che nella suggestiva atmosfera della galleria all’art-hotel di Solonghello, il Maestro d’Arte guida grandi e piccini curiosi di scoprire i tesori del Monferrato in un percorso che conduce all’antico borgo di Conzano, dove dal 1° settembre è ricollocato il Canguro, la sua scultura che adorna il centro del paese: la piazza Australia dedicata alla nazione-continente “dall’altra parte del mondo” diventata patria adottiva di molti monferrini emigrati oltre Oceano.

Casale Monferrato alla Gipsoteca presenta in esposizione permanente una ricca rassegna di sculture di Bistolfi e, in attesa dell’apertura della sua fantastica dimora a Camino, dall’8 settembre all’8 ottobre 2013 al Castello ospita una retrospettiva dedicata a Colombotto Rosso che presenta trenta suoi dipinti di grande formato tra i più significativi dal 1955 ad oggi, dieci scatole-contenitore con i suoi assemblaggi-collage, una serie di fotografie personali e una rassegna di cataloghi delle sue iniziative e di volumi a lui dedicati. Intanto, le 120 opere che ha donato al paese di Conzano sono esposte a rotazione in una sala espositiva a lui dedicata nella cornice di Villa Vidua e parte della sua collezione di giocattoli si può ammirare  in una sala museale aperta solo in occasioni speciali a Pontestura, in tempi remoti vivace centro culturale del Monferrato e oggi un paesino di campagna molto vicino a Camino e LOCANDA DELL’ARTE. La galleria di Solonghello, che ha collaborato con Colombotto Rosso nel 2009 in occasione della mostra-evento PINOCCHIO & i suoi compagni d’avventura e nel 2010 per un’esposizione dedicata a Eleanor Fini, nella propria biblioteca conserva alcune raccolte delle sue fotografie artistiche pubblicate nei pregiati volumi delle Edizioni Attini, mentre molte opere del fecondo e generoso artista si possono “scoprire” osservando attentamente le pareti dei ristoranti che lui frequentava Camino, Pontestura e Conzano. Alla sua memoria, insieme al ricordo di Francesco Casorati e Giacomo Soffiantino, è dedicata la stampa del catalogo della mostra a Bra – un volume a tiratura limitata di 500 copie.

Annunci

Una Risposta to “GIOCHI D’ARTE da Bra al Monferrato”

Trackbacks/Pingbacks

  1. uno stupendo week-end di fine estate | LOCANDA DELL'ARTE - 12 settembre 2013

    […] percorso GIOCHI D’ARTE da Bra in […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: